Articles Archive

È arrivato il teaser trailer del film su Diabolik – Wired

Published in Italy archives. Tags: , , , , , , , , , .

L’attesa pellicola dedicata al ladro gentiluomo dei fumetti sarà nelle sale il 31 dicembre. Intanto nella prima clip vediamo i protagonisti Luca Marinelli, Miriam Leone e Valerio Mastandrea

Gli appassionati di fumetti lo stanno aspettando come poche altre cose al mondo. Nei prossimi mesi, infatti, farà il suo debutto il film tratto dalla mitica saga di Diabolik. Dopo anni e anni di tentativi e di ipotesi, finalmente i Manetti Bros hanno realizzato il sogno di molti mettendo insieme una pellicola tutta incentrata sull’affascinante ladro gentiluomo, che mette a frutto il suo ingegno per derubare coloro che si sono arricchiti illecitamente. In queste ore è stato diffuso il primo teaser trailer che mostra Luca Marinelli, attore rivelazione del cinema italiano recente grazie a Lo chiamavano Jeeg Robot e Martin Eden, nei panni del protagonista dalla maschera nera.

Nella breve clip vediamo anche gli altri volti che lo accompagneranno: quello di Miriam Leone in versione bionda che interpreterà la bellissima e misteriosa Eva Kant, compagna di avventura di Diabolik, pericolosa e temeraria quanto lui; e quello di Valerio Mastandrea che si calerà nei panni dell’ispettore Ginko, suo antagonista determinato a incastrarlo. Nel cast ci saranno poi anche Alessandro Roia, Serena Rossi, Claudia Gerini e Roberto Citran.

Il teaser è interessante anche perché ci cala nell’atmosfera dell’eroe dei fumetti: vediamo infatti la sua base ipertecnologica in cui campeggiano la mitica Jaguar E, auto superaccessoriata con cui fugge da ogni scena del crimine e semina i suoi inseguitori, un arsenale pieno delle armi più svariate e l’immancabile coltello con cui si destreggia con grande abilità. In alcuni fotogrammi lo stesso Diabolik indossa uno dei suoi innumerevoli travestimenti. E cresce così la curiosità per questo lungometraggio, che arriverà nelle sale italiane il 31 dicembre.

Leggi anche

Potrebbe interessarti anche


Go to Source
Author: Paolo Armelli